Rilancio del territorio e lavoro con le card de “Ledolciterre”

0
1258
Le card in distribuzione allo store Ledolciterre dell'Outlet di Serravalle

I volti di ristoratori, operatori commerciali, insieme alle immagini delle bellezze della zona, diventano testimonial del territorio, grazie alle “card” realizzate dallo store del Serravalle Designer Outlet “Ledolciterre”.

Questo “negozio” (anche se i termini italiani appaiono superati in certi ambienti) aperto a novembre del consorzio “Terre di  Fausto Coppi” sul ponte del Serravalle Designer Outlet, visitato sinora da 120 mila persone, è diventato soprattutto un punto strategico di promozione turistica del territorio novese. Ecco che qui, oltre che promuovere le attività locali, è stato creato lavoro attraverso la formazione di giovani operatori turistici. Un’idea in fase crescente o, come direbbero qui: un “work in progress”.

Per il momento, in via ancora sperimentale, è stata realizzata la prima serie di card a cui ne seguiranno altre (“a sorpresa”) sempre scritte nelle lingue italiano, inglese, francese e russo, per offrire ai clienti una serie di privilegi come sconti sullo shopping e altri bonus per portare nelle proprie dimore, un pezzo del territorio novese.

“La promozione turistica attraverso i vini, il cioccolato e le specialità tipiche artigianali, si è dimostrata una carta vincente – spiega Arianna Borgoglio, executive della comunicazione de “Ledolciterre” -. Raccontare le nostre valli e i nostri paesi gustando un vino, gli amaretti o la focaccia novese appena sfornata, dona un fascino diverso, più coinvolgente e gradito. I nostri ospiti, italiani e stranieri, cercano le nostre cose. Abbiamo ideato proposte per finire la giornata di shopping integrando curiosità gastronomiche con la cultura: la farinata e la Basilica della Maddalena; Libarna con la pizza italiana; il Forte di Gavi con i ravioli e gli amaretti. Un successo formidabile, confermato anche dalle 5 mila cartoline consegnate ai visitatori, solo nel primo mese.”

“Lavoriamo già per l’autunno con la proposta denominata “Ritornare sarà una sorpresa” – aggiunge Gea Fravega, direttrice del consorzio turistico – la partnership con Serravalle Designer Outlet è per il nostro territorio un’occasione eccellente. All’interno del centro commerciale, oltre allo store, abbiamo avviato anche un tourism desk per accogliere i visitatori, per dare info e prenotazioni. Disponiamo di un gruppo di collaboratori giovani, preparati, multilingua con grande voglia di fare, che stiamo formando per renderli professionisti del turismo ed avere una conoscenza profonda di tutte le realtà della nostra zona. Per questo abbiamo predisposto un progetto di visita a tutte le strutture: storiche e religiose, ospitalità e ristorazione, cantine e produttori, affinché dispongano di una conoscenza diretta di cosa andranno a promuovere e consigliare, per far vivere ai nostri ospiti una shopping experience da ricordare e raccontare”-.