Serravalle Scrivia. Ancora una truffa ai danni di un’anziana

0
559

Si era introdotto in casa di una donna anziana con uno stratagemma, le aveva sottratto il bancomat ed il Pin che la signora teneva assieme alla carta, si era poi recato all’ufficio postale dove ha prelevato dallo sportello bancomat 600 euro, svuotando quasi completamente il fondo disponibile, poi è tornato dalla donna per consegnarle la carta, che ha dichiarato avere trovato a terra lungo strada.

La donna per si è resa conto dell’accaduto e visibilmente scossa ha sporto denuncia, e, poiché era rimasta senza disponibilità economica è stata accompagnata presso gli uffici comunali per ricevere la necessaria assistenza per provvedere al proprio sostentamento, purtroppo la somma sottratta era  proprio la sua pensione.

I fatti si sono verificati nel centro storico di Serravalle Scrivia lo scorso 29 settembre, ma il truffatore è stato identificato solo ora, grazie  alle indagini svolte dal personale della polizia municipale, attraverso l’analisi della precisa e minuziosa ricostruzione resa dalla vittima e attraverso il ricorso al sistema di videosorveglianza. Al termine delle indagini gli agenti hanno infine individuato il soggetto protagonista del reato e hanno quindi proceduto a denunciare alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Torino M.B, un quindicenne residente a Serravalle Scrivia, soggetto già con altri precedenti penali per reati contro il patrimonio, per il reato di furto aggravato e truffa.