Stasera a Novi il pianista che combatte l’Isis con la musica

0
907
Aeham Ahmad

Aeham Ahmad, pianista siriano di 29 anni, si esibirà questa sera alle 21 (ingresso gratuito) in corte Solferino a Novi, per portare il suo messaggio di pace dopo aver conosciuto la crudeltà della guerra e del terrorismo di matrice islamica. Novi è solo una delle tappe del suo lungo tour europeo.

Ahmad è diventato celebre per aver suonato tra le macerie le proprie composizioni, talvolta facendosi accompagnare dal padre violinista. La sua musica è ritenuta una delle armi contro il terrorismo, in particolare dell’Isis,che il giovane pianista ben conosce per averlo subito personalmente. Nella sua musica unisce la tradizione araba con la musica classica. Il suo impegno pacifista lo ha portato anche a scrivere un libro nel quale narra le ragioni della sua esistenza umana e artistica. Grazie all’ impegno per i diritti umani è stato insignito del premio Beethoven.

Aeham Ahmad ha raccontato la sua storia anche durante la trasmissione televisiva “Porta a porta”. Questa sera a Novi parlerà con il suo piano che accompagnerà le dolorose parole di una guerra non da tutti considerata. Ha suonato anche davanti al presidente tedesco Gauck e alla cancelliera Merkel ma ci tiene a sottolineare: “non sono una star, sono un rifugiato”-.