4 novembre: Vignole celebra la fine della Grande Guerra e Cosola la sua centenaria fontana

0
1033
Le trincee della Grande Guerra

La fine della guerra 100 anni fa

Vignole Borbera, come da tradizione commemora il 4 Novembre, con una funzione religiosa e con la deposizione di corone. In questa data si celebra la “Giornata dell’unità nazionale e la Festa delle forze armate, e si ricorda l’anniversario dell’armistizio di Villa Giusti del 1918, che in Italia si fa coincidere con la fine della Prima guerra mondiale. Al termine della messa, che inizierà alle 11.15,   il corteo, accompagnato dalla Banda, sosterà al Monumento dei Caduti, qui, dopo l’alzabandiera e la deposizione della prima corona,  i presenti faranno l’appello dei Caduti. Il corteo, sempre accompagnato  dalla Banda, arriverà al monumento degli Alpini, dove sarà deposta la seconda corona.

Inoltre, resterà aperta ancora domani, domenica 4 novembre, la mostra fotografica dal titolo “Il sonno della civiltà”, allestita nella Sala delle Esposizioni, al Polifunzionale di via Roma, a Vignole. Le immagini sono state realizzate dai ragazzi delle scuole medie di Borghetto e Vignole in occasione della visita al parco tematico della Grande Guerra a Monfalcone in Friuli; , la terre di confine, teatro di sanguinose battaglie dove, nel corso della  prima guerra mondiale, tra le trincee scavate nella roccia carsica hanno perso la vita centinaia di migliaia di giovani.

Centesimo anniversario per la fontana di Cosola

Per la mattinata di domani, domenica 4 novembre, la pro loco, l’associazione Ricreativa Culturale  e Musa, con il sostegno del Comune di Cabella Ligure, hanno organizzato un incontro pubblico, cui parteciperanno amministratori locali, in occasione del centenario, dalla conclusione dei lavori di realizzazione della Fontana di Caparbulen  e della strada terminata appunto  nel  novembre del 1918 dalla ditta G.B. Gambarotta. La cerimonia inizierà alle 10.30, presso la fontana situata sulla Strada Provinciale, a circa  due chilometri prima dell’abitato di  Cosola; al termine sarò offerto un aperitivo.