Al via “Spazio alla Conoscenza 2.0”, il progetto “spaziale” del Ciampini-Boccardo

Domani Letizia Davoli, in diretta sul canale YouTube dell’Istituto

0
678

Il momento è difficile, e lo è anche per la scuola. Le norme imposte per vincere la guerra contro il coronavirus, ha costretto le famiglie e tutta la comunità scolastica a stravolgere le proprie abitudini.

Nonostante sia consolidata in maniera diffusa la didattica a distanza, agli studenti in isolamento dovuto all’emergenza epidemiologica,  mancano le attività che si svolgevano prima della pandemia, a molti manca in particolare la divulgazione scientifica,  come spiega il professor Corrado Campisi dell’Istituto “Ciampini-Boccardo” di Novi Ligure: “Per sostenere gli allievi è stato richiesto a personalità del mondo scientifico e spaziale di incontrare i nostri studenti tramite Google Meet e di avviare un dialogo e un’interazione che offrisse la possibilità di approfondire temi scientifici e tecnologici, porre domande e coltivare passione e interesse.

Da questa idea è nato il progetto scolastico “Spazio alla Conoscenza 2.0” che si svolgerà al pomeriggio una volta o due a settimana. Abbiamo ricevuto grande disponibilità da parte di molti italiani che lavorano in agenzie spaziali straniere: Jpl di Pasadena Nasa, Mit di Boston, Nasa Goddard Space Flight Center di Greenbelt Md (Usa), centro Esa agenzia spaziale europea, che ci permetterà di parlare con uno degli astronauti italiani più in vista del momento,, ma anche aziende italiane come Altec di Torino.

E’ stato quindi progettato un percorso didattico, che va verso la direzione di sostenere gli studenti nell’apprendimento e approfondimento delle materie scientifiche e soprattutto le Stem.

Gli Italiani che fanno grande l’Italia all’estero oltre che nel Paese in campo spaziale e scientifico si sono resi disponibili a tendere la mano e supportare il lavoro dei nostri docenti nella divulgazione scientifica.

Il primo appuntamento è per domani 26 marzo alle 17 con Letizia Davoli, giornalista scientifica e astrofisica, per parlare e raccontare la propria passione per lo Spazio.

L’evento in diretta potrà essere seguito sul Canale Youtube dell’Istituto.

 Ecco il calendario di prossimi appuntamenti :

Martedì 31 marzo alle 15 incontro con Liliana Ravagnolo, responsabile in Altec delle operazioni di Missione e del Training.

Ad aprile, i collegamenti iniziano venerdì  3 con l’ingegner  Luigi Bussolino, ex dirigente Alenia Spazio; proseguono martedì 7 con Giuseppe Cataldo, Nasa Goddard Space Flight Center; giovedì 9 con la dottoressa Paola Rivaro dell’Università di Genova; giovedì 16 relatore sarà l’ingegner Paolo Bellutta, Jpl Nasa;  martedì 21 Paolo Navone tecnico aerospaziale; giovedì 23 dottoressa Valentina Sumini del Mit di Boston; martedì 28 ingegner Tommaso Ghidini Head of the Structures, Mechanisms and Materials Division; infine giovedì 30 incontro con l’ingegnere aerospaziale Giorgia Pontetti di Ferrari Farm. I collegamenti inizieranno tutti alle 17 per terminare alle 18.