Da Acqui a Novi per smaltire materiale ferroso: denunciati

0
972

A Novi Ligure, padre e figlio sono stati denunciati dai Carabinieri di Novi per trasporto non autorizzato di rifiuti, fortunatamente non pericolosi.

I due, residenti ad Acqui Terme, rispettivamente di 45 e 20 anni, sono stati fermati, dai militari in una via di Novi, a bordo di un autocarro guidato dal ragazzo.  Nel cassone era stivato un grande quantitativo di materiale ferroso, senza  documenti di trasporto e i “trasportatori” non erano in possesso dell’iscrizione  all’albo nazionale dei gestori ambientali.

Il veicolo è stato sequestrato così come il materiale ferroso, in attesa di essere smaltito in modo regolare come previsto dalla normativa vigente ed imposto da apposita prescrizione impartita dall’A.R.P.A. Piemonte, già informata della vicenda dai carabinieri. Padre e figlio sono stati accusati alla Procura della Repubblica del Tribunale di Alessandria per trasporto non autorizzato di rifiuti non pericolosi.