Ferragosto senza bus

0
500

OVADA. Nel periodo di Ferragosto l’orario estivo della Società Autolinee Alto Monferrato Ovadese Spa, entrato il vigore all’indomani della chiusura delle scuole, è ulteriormente ridotto. Fino al 18 agosto  in 18 Comuni dell’Ovadese e della Valle Stura si rilevano  disagi per chi lavora, per gli anziani e i villeggianti, che desiderano lasciare l’auto in città. Un bus di andata al mattino e uno di ritorno alla sera sono garantiti in quasi tutti i paesi. I meno penalizzati, ad esempio Castelletto e Mornese, avranno da due a quattro corse al giorno, Tagliolo tre. Proibitivi gli spostamenti da Ovada verso gli altri centri zona.

Una corsa di andata e una di ritorno entro la mattinata, zero pullman al pomeriggio per gli utenti della linea Saamo Ovada-Acqui Terme, che collega Cremolino, Morsaso, Prasco, Visone. Ci saranno una corsa a scendere e l’altra a salire anche dopo pranzo sulla linea di Mornese, che serve Tagliolo, Lerma, Casaleggio e sull’itinerario di Montaldeo con fermate al bivio Lercaro, Caraffa, Silvano d’Orba, Castelletto, Crebini, Passaronda. Due viaggi programmati a Montaldo con fermate a Trisobbio e Carpeneto. Una coppia anche per Molare e Rocche, fino a Cassinelle e Bandita. Nei Comuni liguri e nelle frazioni di Ovada bus attivi solo il mercoledì e il sabato mattina per garantire l’affluenza ai due mercati settimanali.

“Di fatto l’utenza è in continuo calo, è necessario sospendere alcune corse per mantenere in vita il servizio pubblico”, spiegano l’amministratore Gian Piero Sciutto e il responsabile tecnico Roberto Dotto.