Geirino: l’Ovadese cederà i nomi dei suoi tesserati

La società calcistica consegnerà l'elenco dei suoi iscritti alla Servizi sportivi e potrà utilizzare il centro sportivo

0
1160
Il centro sportivo Geirino di Ovada
Il centro sportivo Geirino di Ovada

Pace fatta tra l’Ovadese Silvanese e la Servizi Sportivi. La prima potrà utilizzare anche nella prossima stagione i campi da calcio del centro sportivo Geirino di Ovada quando fino a pochi giorni fa la rottura sembrava imminente fra i due sodalizi.

La Servizi sportivi era stata irremovibile: o fornite anche voi l’elenco dei vostri tesserati oppure vi dovrete trovare un altro impianto. Questo per la necessità di assicurare tutti i frequentatori del centro, evitando quindi conseguenze negative in caso di infortuni. L’Ovadese Silvanese era infatti l’unica società sportiva a non aver messo a disposizione del gestore dei Geirino i nominativi dei suoi giocatori. Il presidente Gianpaolo Piana sosteneva infatti che c’era da rispettare la privacy dei suoi iscritti, soprattutto nei confronti dei minorenni iscritti alle varie squadre giovanili.

Nell’annunciata riunione di giovedì sera, però la società sportiva ovadese ha cambiato idea, promettendo la consegna della lista a breve. “Ci verrà concessa anche quest’anno l’autorizzazione a utilizzare i campi per la prossima stagione sportiva 2017-2018 – spiega Piana – poiché abbiamo deciso di fornire i nominativi dei nostri tesserati. Al momento delle iscrizioni chiederemo il consenso ai genitori”. Mirco Bottero, presidente della Servizi Sportivi, dice: “L’Ovadese Silvanese potrà utilizzare i campi del Geirino non appena consegnerà l’elenco degli iscritti. Tutte le società sportive che accedono agli impianti così come i singoli utenti hanno sempre risposto positivamente e hanno sottoscritto la Geirino Card, per cui non si capiva perché la società calcistica dovesse fare in modo diverso. Non potevamo andare avanti con degli utenti a rischio non essendo coperti dall’assicurazione che invece copre tutti gli altri”.