Il fascino di Genova tra racconti e canzoni ispirate al mare e ai vicoli

Al teatro civico di Gavi domani sera lo spettacolo “A Genova quel giorno”

0
891

Tutto il fascino della Superba nello spettacolo in programma domani sera alle 21 al teatro civico di Gavi, dal titolo “A Genova quel giorno”. La città che ha ispirato tra i migliori cantautori italiani sarà raccontata dall’attrice tortonese Daniela Tusa e dai musicisti Dado Bargioni e Andrea Negruzzo in un mix di racconti, pensieri e canzoni ispirati dal mare, leitmotiv dello spettacolo insieme ai caratteristici vicoli.

Impossibile non riascoltare celebri canzoni come “Ciao Amore Ciao” di Tenco, “Dolcenera” e “Via del Campo” di De Andrè, “Questi posti davanti al mare” e “Italiani d’Argentina” di Ivano Fossati, “Ma come fanno i marinai”, di Lucio Dalla e Francesco De Gregori, “Titanic” di De Gregori e molti altri. I testi, scritti da Mauro Buzzi e Enzo Ventriglia, ricordano da Commedia Community, organizzatore della spettacoli fuori dal cartellone del civico di Gavi, “raccontano suggestioni, poesia e profumi dei vicoli genovesi, con le loro storie e le loro passioni. Per lo più sono storie di donne, racconti che vengono dal mare, crudi e delicati allo stesso tempo. I ricordi della bambina degli anni ’70 si mescolano con quelli della donna di strada, il ricordo dei dei migranti con quelli della neve che cade su Genova e sul mare. E proprio il mare fa da leitmotiv a tutto lo spettacolo, portando a riva sogni realizzati e sogni infranti, storie di speranza e altre senza redenzione”.

Ingresso a 8 euro. Biglietti in vendita domani in teatro dalle 20. Prenotazioni: [email protected]; 345-0604219, 349-7823713