L’ultimo saluto al maresciallo Martinelli

0
1069

Saranno celebrati domani, venerdì 17 febbraio, alle 10 nella chiesa di Santa Croce a Bosco Marengo i funerali di Pier Aldo Martinelli, comandante della stazione dei carabinieri di Bosco Marengo dal 1997, morto sabato scorso intorno alle 19,30, in un incidente stradale avvenuto lungo la strada provinciale tra Bosco e Novi.

Un’altra funzione sarà celebrata sabato 18 febbraio alle 14,30 presso il Duomo di Castelnuovo di Garfagnana, paese di cui il maresciallo era originario, il cui sindaco ha proclamato il lutto cittadino, insieme al Comune di Bosco Marengo.

Toscano verace, Martinelli aveva 51 anni e per anni aveva prestato servizio anche alla Compagnia di Novi Ligure e alla stazione di Gavi. Prima di prendere servizio in Piemonte, aveva lavorato nell’Astigiano, dopo essersi arruolato nel 1986 e aver cominciato l’attività in Liguria. Dal 1997 al 2000 aveva comandato anche la stazione dei carabinieri di Moncalvo d’Asti, prima di un breve ritorno in Toscana, a Bedizzano. La sua carriera, però, l’ha vissuta quasi tutta in Piemonte.

In quel tragico sabato sera, l’auto su cui viaggiava, una Ford Fiesta, insieme alla moglie e alle due figlie, entrambe in tenera età, si era scontrata con una Fiat Panda condotta da un alessandrino in località Laghi. L’unico ad avere la peggio è stato il maresciallo, sbalzato dall’abitacolo subito dopo il frontale.

Pier Aldo Martinelli lascia i genitori, la moglie Nelkis Martinez, le figliolette Camilla e Carola, la sorella Tiziana. Il rosario sarà celebrato domani sera, 17 febbraio alle 20,30 sempre nel Duomo di Castelnuovo in Garfagnana.