Novi Ligure. Il sindaco Cabella incontra i commercianti

0
118
Il municipio di Novi Ligure

Intanto che ieri a Roma si consumava una manifestazione contro le chiusure tra guerriglia e insulti, a Novi Ligure il sindaco Gian Paolo Cabella, ha incontrato, anche in veste di Assessore al Commercio, una delegazione di Ascom e dei commercianti novesi che hanno esposto in modo pacifico le preoccupazioni circa la grave crisi del commercio. Il sindaco, nel corso dell’incontro ha elencato le azioni intraprese dall’amministrazione comunale che a livello economico ammontano  439.000 euro, a cui si deve aggiungere il mancato introito per la concessione gratuita dei dehor.

Nel dettaglio,  sono stati erogati a fondo perduto 145mila euro a 145  commercianti e artigiani novesi, nell’ambito del Bonus Novi. Il Comune ha sostenuto la spesa di 30.500 euro, per gli stalli di sosta gratuiti nei parcheggi a pagamento per 25 giorni nel periodo natalizio al fine di favorire i commercianti del centro storico, 3.500 euro di contributo all’Associazione Noviterzapagina per piattaforma per E-commerce Novidelivery , un ulteriore contributo di 5.000 euro al Consorzio Il Cuore di Novi per l’organizzazione della lotteria “Compra e Vinci” Infine la riduzione Imu sugli immobili adibiti a negozi, bar ristoranti, pizzerie, laboratori per arti e mestieri, locali commerciali e pertinenze, uffici e studi privati e anche fabbricati costruiti e destinati dalle imprese costruttrici alla vendita (supportando in questo modo anche il commercio immobiliare) per un minore introito di 255.000 euro

Il sindaco ha inoltre illustrato il contento di una lettera inviata al ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, in cui ha esplicitato la richiesta di un rapido processo di riapertura di tutte le attività economiche, soprattutto di quelle che hanno maggiormente subito le chiusure.