Novi Ligure. Installati tre contenitori per la raccolta dell’olio esausto

0
275

Da oggi, mercoledì 20 gennaio anche i cittadini di Novi Ligure potranno, conferire gratuitamente, negli appositi contenitori dislocati in tre punti della città, l’olio vegetale esausto che dovrà essere racchiuso in bottiglie di plastica.

Raccogliere e recuperare gli oli esausti è importante quanto lo sono la raccolta e il riciclo di plastica, carta, umido e di tutti gli altri materiali di uso comune.

L’errore più comune è quello di gettare l’olio usato nello scarico del lavandino: ciò significa immetterlo nella rete fognaria permettendogli di raggiungere gli impianti di depurazione, con il concreto rischio di danneggiare l’apparato di chiarificazione delle acque o, comunque, rendere molto più difficile e oneroso il processo di depurazione. Il rischio che finisca in una falda acquifera, compromettendo la potabilità dell’acqua, c’è anche se l’olio viene disperso nel terreno.

La cosa giusta da fare è raccogliere l’olio vegetale utilizzato (dopo averlo fatto raffreddare) in una bottiglia di plastica e conferirlo nell’apposito contenitore stradale più comodo.

In alternativa, è possibile portarlo gratuitamente presso uno dei Centri di raccolta; l’elenco completo si può consultare sul sito dell’azienda www.gestioneambiente.net, al link: http://www.gestioneambiente.net/nostre-attivita-pagine/default.

L’olio riciclato è davvero oro, si può usare ad esempio per produrre energia, biocarburanti, lubrificanti, asfalti, bitumi e collanti.

I contenitori si trovano in via Caduti di Nassiriya n.12, in prossimità del supermercato (zona Lodolino); in c.so Piave (fra la rotonda di via Ovada e quella di corso Marenco) e infine in piazza Aldo Moro (zona G3).