Per i lavori all’acquedotto sarà chiuso il ponte dello Scrivia

Resterà aperto il flusso veicolare in ingresso da Alessandria, mentre per uscire da Tortona si dovrà percorrere la tangenziale

0
5079
rotonda Itinera

Dopo più di 20 anni saranno uniti gli acquedotti di Tortona e Alessandria-Sale, un’opera che attendeva di essere completata per garantire l’erogazione dell’acqua anche in caso di emergenza idrica o di rottura delle tubazioni.

I lavori di interconnessione, meglio conosciuti come “tubone“, inizieranno subito dopo la chiusura dell’anno scolastico e comporteranno la chiusura del ponte dello Scrivia in uscita da Tortona verso Alessandria.

In questa fase, infatti, interesseranno il tratto di statale 10 compreso tra la rotonda all’incrocio con via Ansaldi (davanti all’Itinera) e il ponte dello Scrivia: verrà eseguito un attraversamento con la tubazione in corrispondenza di via Ansaldi e allo stesso tempo verrà posata longitudinalmente alla statale 10 una condotta idrica in acciaio.

«I lavori, più volte sollecitati dall’amministrazione comunale, sono eseguiti da Amias – spiegano in municipio -. Completata l’interconnessione tra gli acquedotti, Gestione Acqua, in caso di emergenza, sarà in grado di assicurare l’erogazione dell’acqua al territorio comunale di Tortona e ad un vasto bacino d’utenza. I tortonesi ricordano bene il disagio subito nel settembre 2013, quando a causa di una perdita in via Cabruna, tutta la città rimase un giorno senza acqua».

L’avvio del cantiere però comporterà inevitabili modifiche alla viabilità. Gli uffici comunali stanno mettendo a punto il piano di circolazione, in collaborazione con Amias e le ditte appaltatrici. Per ridurre al minimo il disagio, verrà assicurato il flusso veicolare in ingresso da Alessandria verso Tortona, mentre per uscire da Tortona bisognerà percorrere la circonvallazione interna fino all’incrocio con la strada per Castelnuovo e immettersi in tangenziale. I lavori verranno eseguiti anche di sabato e domenica.