Novi: rapina la tabaccheria armato di punteruolo

0
932

Ha rapinato la tabaccheria di via Pietro Isola a Novi questa mattina, armato di punteruolo. Si tratta, secondo l’accusa dei carabinieri di Alessandro Soffiantini, 40 anni, il quale alle 6 è entrato nella rivendita di tabacchi di via Pietro Isola, nella speranza di fare un ricco bottino. Dopo aver puntato il punteruolo al titolare, si è fatto consegnare il denaro contenuto nella cassa: 20 euro. Non poteva d’altronde esserci di più, poiché l’esercizio aveva aperto i battenti solo pochi minuti prima. Nella speranza di non essere identificato, il rapinatore indossava abiti neri, occhiali scuri e un berrettino. L’espediente però non è bastato.

Soffiantini si è dato alla fuga ma è stato trovato dai carabinieri e dalla polizia municipale a poca distanza dalla tabaccheria. L’uomo ha reagito colpendo a calci e pugni i tutori dell’ordine, aiutato dalla convivente, M.S. di 25 anni che si trovava con lui.

Entrambi immobilizzati, sono stati portati in camera di sicurezza. Nei confronti di Soffiantini è stato notificato l’arresto con l’accusa di rapina, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Rischia una detenzione lunga, soprattutto se nei suoi confronti dovessero cumularsi altri capi d’accusa, relativi a episodi anche recenti. S.M, invece è stata solo denunciata.