Coltivava marijuana e rubava energia elettrica pubblica per illuminare la serra

0
1370

Per coltivare marijuana, P. A., trentenne di Predosa, già noto alle forze dell’ordine per precedenti analoghi, ha creato una serra, utilizzando un vecchio armadio posto all’interno del suo appartamento, e per dare l’illuminazione necessaria affinché le piante crescessero rigogliose, ha installato un sistema di lampade a led, e allacciato abusivamente  l’impianto alla rete elettrica pubblica.

Proprio grazie ai cavi che fuoriuscivano dall’abitazione, i carabinieri della stazione di Capriata d’Orba, in perlustrazione sul territorio, hanno capito che qualcosa non andava, si sono così  insospettiti e hanno deciso di fare un controllo.

All’interno dell’appartamento, nell’armadio-serra, hanno trovato sei piante alte da 60 a 90 cm, già fiorite e pronte per essere tagliate, essiccate e quindi, destinate al consumo.

Le piante,  sono state sequestrate, insieme ai fertilizzanti chimici trovati sul luogo e all’impianto elettrico, mentre l’uomo è stato denunciato per furto di energia elettrica e produzione di sostanze stupefacenti.