Covid-19. Sono dieci le persone decedute nella Casa di Riposo Lercaro di Ovada

    0
    1653
    La casa di riposo del Lercaro, a Ovada
    La casa di riposo di Lercaro a Ovada

    Nel fine settimana si sono purtroppo registrati decessi con Covid per cui al momento abbiamo un numero di decessi pari a 10 ed altrettanti casi in stato di isolamento con problematiche nella Casa di Riposo Lercaro”.  A comunicarlo il sindaco Paolo Lantero, che in un comunicato spiega: “Dall’insorgere di casi sospetti in struttura, era il 18 marzo, si è proceduto a creare una zona di isolamento e procedere di conseguenza a tutte la attività previste, unitamente alla richiesta di effettuazione dei tamponi.

    A seguito degli accertamenti post morte di un’ospite, risultati positivi al Covid -19, si è ulteriormente proceduto ad incrementare le attività di prevenzione ed assistenza. Sistematicamente dal giorno 18 marzo in poi ogni azione posta in essere è stata e viene puntualmente concordata e condivisa con l’Unità di crisi per le Case di Riposo della Asl.

    Sono in corso continui contatti con la struttura della Asl Al che ha assicurato che in giornata entreranno in attività gli operatori sanitari Usca , unità speciali territoriali, con particolari e prioritarie attività presso le Residenze Sanitarie.

    Gli operatori della struttura, a qualsiasi livello di mansioni di appartenenza, assicurano il massimo impegno e manifestano un encomiabile spirito di abnegazione per far fronte a questa difficile situazione da affrontare.

    Le decisioni che verranno assunte in coordinamento con la ASL AL saranno tempestivamente pubblicate a mezzo comunicato congiunto.

    Testimonio una grande professionalità e uno spirito di sacrificio di tutti gli operatori della struttura, a cui va il mio più profondo ringraziamento.

    Come Amministrazione stiamo supportando il Direttore Sanitario  con continui contatti e, per il momento, con l’Invio di 200 mascherine chirurgiche e  40 mascherine FFp2″.