La quarta edizione di “Girolibrando, leggiamo viaggiando”, parte da Vignole.

0
1496

Girolibrando, leggiamo viaggiando”, è l’iniziativa nata per avvicinare i bambini alla lettura, un compito che deve essere condiviso tra scuola, famiglia e le biblioteche del territorio, in una “comunità che legge”, come dicono gli organizzatori e che condivide l’amore per i libri.

La quarta edizione di “Girolibrando” inizia domani, lunedì 6 marzo, da Vignole.  Il progetto di promozione del libro e della lettura, è ideato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Novi e dalla Biblioteca Civica, nell’ambito di Nati per Leggere. Il programma realizzato in collaborazione con l’associazione Librialsole, permetterà ad ogni classe che lo desidera, di partecipare al concorso lanciato in autunno. Il programma comprende presentazioni di libri, ed incontri con autori ed illustratori, laboratori a tema, spettacoli teatrali, e una fiera del libro itinerante, racchiusa in una simbolica valigia, che contiene tanti titoli adatti ai bambini di età compresa tra i 3 e 14 anni. La fiera allestita a Vignole sarà aperta al pubblico il 9 marzo dalle 9.30 alle 18 e il 10 marzo dalle 9.30.alle 13.30. Qui si potranno acquistare i libri esposti. Il 9 marzo si terrà sempre a Vignole il laboratorio ad opera di Fernanda Menendez, “Mater materici: dalla materia alle storie”, rivolto ai bambini dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia e alle classi 1° e 2° della primaria.

La lettura rappresentata dai bambini

Inoltre, ancora il 9 marzo, inoccasione della fiera, le insegnanti della scuola primaria, per creare intorno al libro una comunità che legge per il piacere di farlo, hanno organizzato  ” le famiglie leggono in classe”. La prima ora di lezione sarà quindi dedicata alla lettura ad alta voce. Tutte le classi saranno immerse in una piacevole lettura affidata ai genitori e familiari degli alunni, che hanno pensato di donare la propria voce ad un testo portato da casa o scelto a scuola dalla valigia di “Nati per leggere“. Sono previste per i bimbi stranieri, letture in lingua madre. “Si è visto come il piacere della lettura nasca nella primissima infanzia, – spiega la docente Barbara Reineri, tra i responsabili del progetto- ma perché questo piacere rimanga invariato nel tempo, occorre proseguire le letture ad alta voce fin quando i bambini ne sentono il bisogno. Continuità e costanza sono gli ingredienti indispensabili per far crescere dei futuri lettori capaci non solo di scegliere tra i testi che gli vengono proposti, ma anche di lasciarsi trasportare dalla narrazione all’interno del testo. Questi ingredienti mi hanno ispirato nel percorso di lettura 0-14 a

nni, che fosse il più lineare e graduale possibile pur rispettando le diversità presenti, con la speranza di far rivivere una tradizione orale che si sta perdendo lentamente e creare quell’abitudine all’ascolto che al giorno d’oggi è sempre più in crisi”.

Infine il 14 marzo ci sarà l’incontro con l’autore Nicola Brunialti, rivolto agli alunni della 5 primaria e delle prime classi della secondaria, il titolo del suo racconto: “Alicia faccia di mostro”.

“Girolibrando leggiamo viaggiando” proseguirà nei prossimi mesi il suo percorso fra scuole e biblioteche del Sistema Bibliotecario Novese. Tornerà infine presso il Centro rete di Novi Ligure per la grande festa conclusiva di maggio”.