L’Inps e il Centro per l’impiego trasferiti a Palazzo Pallavicini

0
1949
da si. Margherita Fusaschi, Giuseppe Baldino, Rocchino Muliere, Felicia Broda e Simone Tedeschi

È stato ufficializzato il trasferimento dell’Inps e del Centro per l’impiego a Palazzo Pallavicini, la storica sede del Municipio di Novi di via Paolo Giacometti, i cui uffici tecnici e amministrativi sono già da tempo stati traferiti a Palazzo Dellepiane.

Un cambio epocale, ma soprattutto razionale, in quanto l’attuale sede novese dell’Inps è situata in strada Bosco Marengo in prossimità dello stabilimento Ilva; zona poco accessibile soprattutto per gli anziani.

“Nella sede di Palazzo Pallavicini rimarranno gli uffici del sindaco, la sala consiliare e il salone di rappresentanza per iniziative culturali e matrimoni – ha spiegato il sindaco Rocchino Muliere – e in questo modo, con l’allestimento degli uffici Inps e del Centro per l’impiego (attualmente situati in via Oneto, ndr), la vecchia sede comunale si trasformerà in un “centro servizi” a disposizione di tutti , situato nel cuore del centro storico.  Considerando il notevole afflusso di utenti per entrambi gli enti, oltre a trovarsi in una posizione logistica particolarmente servita e raggiungibile facilmente grazie al capolinea degli autobus del Cit e dei parcheggi, avremo anche una maggior frequentazione degli esercizi commerciali. Per la città il trasferimento dei due uffici costituisce quindi una valenza molto importante al fine di una maggiore integrazione dei servizi”-.

“La notizia più importante di questa operazione – ha specificato il direttore regionale dell’Inps, Giuseppe Baldino – non è soltanto riferita al trasloco dei nostri uffici, bensì c’è da sottolineare il fatto che l’Inps rimarrà ancorata a Novi. Vengono pertanto scongiurate tutte le ipotesi di trasferimento formulate negli ulti tempi. Nell’ambito del piano generale di razionalizzazione, infatti, molte sedi Inps sono state accorpate, ma questo non accadrà a Novi. In accordo con l’Ufficio tecnico comunale, valuteremo tutti i dettagli del trasferimento dall’attuale sede che comunque pensiamo di completare entro i primi 6 mesi del 2018, definendo nello stesso tempo la disdetta contrattuale dalla proprietà della sede odierna”-.

“Accogliamo con soddisfazione questa sinergia con Comune e Inps – ha detto la dirigente del Centro per l’impiego, Margherita Fusaschi – poiché potremo avvalerci di ampi locali, decisamente più fruibili per cittadini e dipendenti”-.

I locali di Palazzo Pallavicini non necessitano di importanti interventi manutentivi e potranno quindi accogliere i 9 dipendenti del Centro per l’impiego e i 18 attualmente in forza all’Inps di Novi. Solo questioni burocratiche quindi. Il centro per l’impiego potrebbe trasferirsi prima dell’inizio della primavera.