Marta Gastini ospite del talk show “La Valigia dell’artista”

0
210

Riparte con  l’attrice alessandrina Marta Gastini la seconda stagione de “La valigia dell’artista”,  talk show online creato dal Teatro della Juta di Arquata Scrivia.

La giovane attrice ha debuttato  nel 2009 nelle serie televisiva “Il bene e il male”, è dello stesso anno il suo ingresso nel mondo del cinema nel film di Leonardo Pieraccioni “Io & Marilyn”.  Dopo la maturità, si è trasferita a Roma dove ha recitato insieme a Terence Hill nella miniserie “L’uomo che cavalcava nel buio”. La sua carriera di attrice è proseguita nel 2010 con il premio Oscar Anthony Hopkins nel film horror “Il rito” che le è valso una nomination al Nastro d’argento alla migliore attrice non protagonista. Successivamente ha recitato nelle serie “I borgia” ed è stata protagonista nel 2011 del film di Dario Argento “Dracula 3D”. Nel 2012 ha lavorato nell’opera prima di Simone Gandolfo “Evil Thing – Cose Cattive” e nello stesso anno ha interpretato Sofia nel film “La moglie del sarto” di Massimo Scaglione. Nel 2016 è stata nel cast del film “Questi giorni” per la regia di Giuseppe Piccioni.

Seguendo la logica del format, Marta Gastini racconterà la sua vita e la sua carriera da un punto di vista inedito, attraverso tre oggetti per lei significativi. Come di consueto interverranno autori dalla community del Teatro della Juta, che, attraverso contenuti ideati e scritti da loro, intratterranno l’ospite.

La puntata andrà in onda venerdì 5 febbraio alle 21 sulla pagina Facebook del Teatro della Juta e in replica lunedì 8 febbraio alle 21su Radio Gold TV (canale 654 del digitale terrestre).

La seconda stagione proseguirà nelle settimane successive con altri nuovi ospiti tra questi: Bebo Storti, Marina Massironi e Paolo Enrico Archetti Maesti degli Yo Yo Mundi.

La trasmissione, creata con l’intento di preservare e rinforzare la rete di rapporti con il pubblico durante l’emergenza Coronavirus, è realizzata nell’ambito del progetto “Accademia della Juta – Nuove Trame Artistiche”, in collaborazione con il Comune di Arquata Scrivia e il Comune di Gavi e con il contributo della Fondazione SociAL e della Compagnia di San Paolo.

Foto Fb