Massimo Oliveri, presenta la sua opera prima “Andar per schegge tra sogno e follia”

Sabato mattina al Museo dei Campionissimi di Novi Ligure

0
442

Andar per schegge tra sogno e follia” è il titolo del libro di esordio di Massimo Oliveri, edito da Edizioni Vallescrivia, che verrà presentato con il patrocinio del Comune di Novi Ligure, sabato 27 aprile  alle 10.30 al Museo dei Campionissimi di Novi Ligure.

Alla presentazione oltre all’autore del libro, dialogheranno con il giornalista sportivo Luca Lovelli moderatore dell’evento, Massimo Subbrero Team Manager della Overall e il dottor Giancarlo Faragli.

Roberto Paravagna  parteciperà all’incontro con letture e musica.

Il volume è un’autobiografia intercalata dal richiamo di canzoni, citazioni, pagine del proprio diario, in cui Oliveri, docente di Scienze Motorie e Sportive, preparatore fisico delle Squadre Nazionali di tennistavolo femminile e ultramaratoneta per ricerca personale e solidarietà collettiva, ricostruisce un perenne desiderio di competizione  ̶ innanzitutto contro sé stesso  ̶ che lo porta, per gradi successivi di difficoltà, ad affrontare l’impresa di percorrere, di corsa e a piedi, il tragitto della classicissima ciclistica Milano-Sanremo. Sullo sfondo, la provincia italiana degli ultimi quarant’anni, ma anche i ricordi legati al territorio del Basso Piemonte, che Massimo ha percorso in lungo e in largo col suo messaggio di dignità e di solidarietà umana.

Dalla quarta di copertina: Raccogliere le schegge incandescenti degli ordigni lanciati dai bombardieri inglesi era il passatempo incosciente dei bambini che vissero la Seconda guerra mondiale. Raccogliere le schegge di una vita sempre in bilico tra incoscienza e severità è stato il proposito con cui l’autore si è accinto alla rievocazione della sua esperienza sportiva ed esistenziale, che si snoda dagli anni dell’adolescenza, amorosamente accompagnati dalla figura paterna, fino alla maturità, quando il ruolo di padre è ormai passato a lui.