Più che la neve potè il gelicidio. Albera Ligure senza luce

0
858
Foto Michele Negruzzo

Aggiornamento

Nella notte anche quattro frazioni di Cabella Ligure sono rimaste al buio e al freddo a causa di un guasto sulla linea elettrica. Si tratta di Cornareto, Rosano, Teo e Piuzzo. Nei primi due paesi  il guasto sembra essere risolto, non così per Teo e Piuzzo dove stanno intervenendo  le squadre di emergenza di Enel. Problemi in questi due paesi anche per la circolazione dove al momento la strada che collega Teo e Piuzzo a Cabella Ligure è impraticabile per la caduta di numerosi  alberi a  causa del gelicidio, anche in questo caso si sta provvedendo  al ripristino della viabilità.

E alla fine l’inverno è arrivato, in ritardo rispetto al calendario classico, ma è arrivato e lo ha fatto portando il suo carico di neve, che fortunatamente non è stato da record, come invece prevedevano i meteorologi, insomma qualche disagio sulle strade, ma niente di più. Quello che invece negli ultimi anni crea problemi è quel fenomeno meteo chiamato  gelicidio, quello che avvolge tutto ciò che incontra, creando uno strato di ghiaccio così pesante in grado di spezzare i rami degli alberi ma anche i fili aerei  del telefono e della corrente elettrica. E un filo elettrico si è spezzato ieri sera nel comprensorio comunale di Albera Ligure, lasciando al buio e al freddo gli abitanti del centro storico  e dei paesi di Figino e Vigo. Sia nel concentrico di Albera, sia a Figino la situazione è rientrata, non così per Vigo, dove il danno è più grave e i tecnici dell’  Enel stanno  intervenendo provvisoriamente con i generatori di corrente.

Il gelicidio inoltre ha spezzato rami degli alberi lungo alcune  strade secondarie, interrompendo per alcune ore la via di comunicazione  tra Albera e Volpara, ora l’albero è stato rimosso e la via percorribile, ma attenzione perchè molte strade sono ghiacciate nonostante il sale.

La situazione per domani 3 Febbraio vedrà ancora maltempo