A Gavazzana ritorna l’appuntamento annuale con la grande musica.

0
367

Un panorama mozzafiato accoglie artisti e serenità in un contesto elegante e sobrio, quello del Gavazzana Blues, nona edizione. Inoltre si festeggia il decennale dalla fondazione del Club, un traguardo importante che viene valorizzato da un programma musicale raffinato e coinvolgente che continuerà all’aperto sino al primo lunedì di settembre.
In particolare la scelta degli artisti rappresenta lo stile dell’associazione che preferisce spaziare in molti generi musicali e regalare cultura e divertimento sempre abbinati a grande passione e consolidate capacità artistiche.
In prima serata, il 3 agosto alle 21, ascolteremo la chitarra fingerstyle di Franco Morone, autore di moltissimi album, libri e video dedicati a sue composizioni di musica tradizionale italiana, jazz, blues e celtica. Franco Morone insegna e si è esibisce in Europa, Stati Uniti e Giappone.
Nella giornata successiva, la domenica, dalle 15 alle 19 nelle Cantine del Gavazzana Blues il Maestro terrà un prezioso seminario per apprendere e migliorare le tecniche fingerstyle blues. Oltre alle tecniche di blues tradizionale e contemporaneo i partecipanti avranno l’opportunità di ripercorrere, attraverso esempi pratici, diversi argomenti base e quindi migliorare il proprio suono, velocizzare la lettura e perfezionare la propria esecuzione  informazioni: [email protected] / [email protected] )
Il secondo concerto, sempre durante la serata del 3 agosto, vede sul palco, dalle 22.30,  un quintetto davvero originale: Le Snowapple! Direttamente da Amsterdam porteranno un genere indie/pop del tutto originale, composto e intepretato in modo esclusivo e scenografico. Le Snowapple raccontano storie improbabili elegantemente rappresentate da un atteggiamento musicale policromo e decisamente inconsueto e accattivante.
Domenica 4 agosto, alle 21, si esibiranno i Bruskers Guitar Duo. Appena rientrati dal 5th Qinling International Guitar Festival in Cina ci presenteranno un repertorio caratterizzato dalla rivisitazione di standard della tradizione jazz, colonne sonore, oltre che dall’ese­cuzione di brani originali. Due grandi artisti caratterizzati da diverse anime musicali: quella classica e quella moderna intrecciate in un crescendo davvero entusiasmante e funambolico.
I Lovesick Duo quartet, in seconda serata alle 22.30, sono un quartetto modenese dall’animo spensierato e coinvolgente, dinamici e sempre pronti a raccontare le loro rocambolesche storie, intrattengono i loro fans nei piccoli pub londinesi o in  sterminati teatri russi con la stessa simpatia e capacità artistica che li contraddistingue da sempre.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEnnesimo investimento in via Mameli a Gavi
Articolo successivoAppuntamenti del fine settimana a Gavi e dintorni