Arrestato grazie alla bici rossa e alle telecamere.

Ovada: Daniele Nicastro aveva rapinato un ovadese davanti al bancomat di piazza dei Cappuccini il 12 giugno. I carabinieri gli hanno trovato in casa la pistola giocattolo utilizzata per il “colpo”.

0
745

Arrestato l’uomo che il 12 giugno scorso aveva rapinato un uomo davanti al bancomat di piazza dei Cappuccini a Ovada. Daniele Nicastro, questo il suo nome, 36 anni, secondo i carabinieri di Acqui Terme che lo hanno fermato, aveva minacciato la vittima con una pistola giocattolo e con un coltello, facendosi consegnare 300 euro e fuggendo su una bicicletta rossa.

L’ovadese rapinato aveva descritto il mezzo con cui il rapinatore era fuggito e la videosorveglianza aveva rirpeso le immagini della rapina. Così i carabinieri sono riusciti ad arrivare a Nicastro: perquisendo l’abitazione hanno trovato la pistola giocattolo, prestata al malvivente da un amico. Denunciato per rapina pluriaggravata, Nicastro è finito in carcere in forza dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dall’Autorità Giudiziaria su richiesta dei carabinieri.