Arrestato grazie alla bici rossa e alle telecamere.

Ovada: Daniele Nicastro aveva rapinato un ovadese davanti al bancomat di piazza dei Cappuccini il 12 giugno. I carabinieri gli hanno trovato in casa la pistola giocattolo utilizzata per il “colpo”.

0
825

Arrestato l’uomo che il 12 giugno scorso aveva rapinato un uomo davanti al bancomat di piazza dei Cappuccini a Ovada. Daniele Nicastro, questo il suo nome, 36 anni, secondo i carabinieri di Acqui Terme che lo hanno fermato, aveva minacciato la vittima con una pistola giocattolo e con un coltello, facendosi consegnare 300 euro e fuggendo su una bicicletta rossa.

L’ovadese rapinato aveva descritto il mezzo con cui il rapinatore era fuggito e la videosorveglianza aveva rirpeso le immagini della rapina. Così i carabinieri sono riusciti ad arrivare a Nicastro: perquisendo l’abitazione hanno trovato la pistola giocattolo, prestata al malvivente da un amico. Denunciato per rapina pluriaggravata, Nicastro è finito in carcere in forza dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dall’Autorità Giudiziaria su richiesta dei carabinieri.

CONDIVIDI
Articolo precedenteInNovi d’estate con big di musica teatro, danzae il cinema all’aperto
Articolo successivoTroppi caprioli sulle strade: che farà il nuovo Parlamento?