Tempi incerti per l’ok definitivo al Palazzetto dello sport di Gavio.

In Consiglio comunale discussa l’interrogazione del centrosinistra che chiedeva chiarimenti sul mancato rilascio del permesso di costruire nei tempi annunciati

0
859

Mancano ancora numerosi pareri per la Cittadella dello Sport di Tortona, per questo il permesso di costruire non c’è ancora. È quanto è emerso dal Consiglio comunale di giovedì sera, nel quale è stata discussa l’interrogazione presentata dalla minoranza di centrosinistra sull’iter del palazzetto previsto a Rivalta Scrivia e proposto dalla società Appia, che fa parte del gruppo Gavio. Nel documento presentato da Gianluca Bardone (Iv) come primo firmatario, si ricorda l’ok del Consiglio comunale della scorsa estate sull’accordo di programma tra Comune, Appia e Provincia e un passaggio, a dicembre, nel Comitato tecnico regionale. Dopodichè, ricorda l’interrogazione, era previsto “il rilascio del permesso di costruire entro gennaio, atto che pare essere continuamente procrastinato a causa di una serie di problemi”. L’opera, è stato ricordato in Consiglio comunale, interessa un’area di 70 mila mq e prevede la costruzione: palazzetto con capienza di oltre 5mila posti; palestra da 400 posti; varie strutture di servizio e parcheggio. Inoltre, sono previste opere di interesse pubblico: rotatoria sulla strada provinciale 211, pista ciclabile che colleghi il centro cittadino, ristrutturazione dell’attuale Palazzetto di corso Alessandria; piantumazione di oltre 2mila alberi. Nel suo intervento, l’ingegner Francesco Gilardone, dirigente del settore Urbanistica, ha ricordato, tra l’altro, che “la Appia ha deciso di presentare non un’unica istanza edilizia ma di suddividere l’intervento in lotti, per cui sono necessarie tre diverse istruttorie: il 22 ottobre 2019 è stata presentata istanza per la palestra, spogliatoio, infopoint ed altri fabbricati; il 24 ottobre è stata presentata l’istanza per le opere di urbanizzazione; solo il 21 gennaio veniva presentata l’ultima istanza per il Palazzetto vero e proprio”.

tortona municipio
Il municipio di Tortona

Allo stato attuale mancano ancora di versi pareri che devono essere consegnati dalla Appia: “Sinteticamente: deve essere definita la convenzione edilizia; mancano il parere dei vigili del fuoco, il parere della Commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo provinciale, il parere del Coni, mentre è stato autocertificato il parere dell’Asl per la palestra ma non per il Palazzetto”. I vigili del fuoco soprattutto devono valutare a vicinanza della struttura sportiva con le aziende a rischio di incidente rilevante situate a Rivalta. “Dei tre permessi di costruire – ha detto ancora Gilardone – quello per le opere di urbanizzazione (per cui mancano il parere di Gestione Acqua e la definizione della convenzione edilizia) è prossimo al rilascio. Quando perverranno i pareri mancanti sarà possibile effettuare una previsione precisa sui tempi per il rilascio degli altri due permessi di costruire”. Il sindaco Federico Chiodi ha annunciato “la convocazione, nei prossimi giorni, di un incontro non solo fra Comune e società committente, ma che coinvolga anche la Provincia, la Regione, i vigili del fuoco, la società sportiva Derthona Basket e tutti gli attori interessati, proprio per fare un punto della situazione e palesare la volontà condivisa di arrivare al termine di questo progetto nei tempi più brevi possibili”. Questo anche per rispondere alle accuse della minoranza sui tempi dell’ìter che si sarebbero allungati.