Una raccolta di capelli per parrucche destinate ai pazienti oncologici

0
193
Municipio di Tortona
Il municipio di Tortona

Una raccolta dei capelli tagliati dai parrucchieri per realizzare parrucche destinate ai pazienti oncologici. Parte dai consiglieri di maggioranza l’iniziativa «Tagliamo per bene»: in un mese che sarà stabilito non appena la situazione sanitaria lo permetterà, i parrucchieri di Tortona e del Tortonese potranno aderire a una promozione di taglio di capelli per le clienti che decideranno di farlo a fini di solidarietà.

La mozione che affida all’amministrazione comunale la realizzazione del progetto è stata votata in consiglio comunale lunedì 29 marzo, ma aveva già riscosso unanimi consensi, anche da parte della minoranza, nella precedente riunione della Commissione capigruppo.

«Il benessere, il ritorno al lavoro, la socialità del malato dipendono anche dalla parrucca che non può essere considerata un accessorio frivolo e superfluo – ha spiegato il capogruppo di Forza Italia, Pierpaolo Cortesi, primo firmatario della mozione -, ma un vero e proprio presidio sanitario. Un presidio che comporta un costo, anche oneroso, non sempre sostenibile per la persona malata. Il prezzo oscilla tra i 400 euro (sintetica) e i 2000 euro (capelli veri)».

La campagna di raccolta e le regole di partecipazione saranno definite quanto prima – ad esempio, a chi rivolgersi, se valgono anche i tagli fatti in casa, quanto devono essere lunghi i capelli – e saranno pianificate tutte le attività di divulgazione come la creazione di una pagina Facebook dedicata alla campagna, una mailing list per raccogliere le adesioni dei parrucchieri, il lancio del progetto.

Se ne occuperanno Azzurro Donna in collaborazione con l’Associazione onlus, le Associazioni di Volontariato del territorio, l’Assessorato ai Servizi Sociali e l’Assessorato alle Attività Economiche del Comune di Tortona.