I Boys calcio battono l’Aurora e sono campioni provinciali Giovanissimi.

A Castelletto d'Orba i mandrogni battuti 2-1: i padroni di casa erano finiti in svantaggio, poi la rimonta a la vittoria nel torneo

0
890

Nel dodicesimo turno di ritorno del campionato, sabato scorso, a Castelletto d’Orba i Boys Calcio hanno affrontato l’Aurora Alessandria, seconda in classifica a un punto: era la sfida finale. Se vinceva l’Aurora, scavalcava i Boys e prenotava il titolo che poteva essere suo nell’ultima giornata. Se avessero vinto i Boys, invece, il campionato sarebbe stato già matematicamente loro a un turno dalla fine. Campo in buone condizioni e giornata ottima dal punto di vista climatico. Pubblico molto numeroso. La partita doveva avere inizio alle 15 ma mancava il direttore di gare. I boss locali, Barca e Coscia, contattano i vertici della federazione e il direttore di gara viene fatto recapitare a Castelletto con più di 40 minuti di ritardo. La partita cominciava alle 15,45 e inizia subito male per i neri: al 4’ il centravanti dell’Aurora si involava sulla destra, infilzava la difesa ovadese e concludeva a rete portando la sua squadra in vantaggio. I neri soffrivano e Barbato al 7’ ci provava a cambiare rotta con un tiro a lato. Al 10′ cross di Colombo per Mazzarello e il portiere neutralizzava. Al 17’ ancora un infilata degli avversari cui poneva rimedio con un grande intervento Edo Alloisio. Al 23’ Sciutto usciva per due brutte botte rimediate in pochi minuti prima al ginocchio e poi alla schiena.

Nonostante i Boys provassero ad impostare delle azioni non riuscivano a finalizzarle e di conseguenza il primo tempo terminava 1-0 per gli avversari. Nel secondo tempo al 6’ palla filtrante di Mazzarello per Colombo che, davanti al portiere, calciava a lato. La pressione dei Boys aumentava. Nel frattempo, Gulli prendeva il posto di Tagliotti. Al 12’ i neri guadagnavano una ghiotta punizione al limite dell’area: si incaricava della battuta Barbato che, un potente tiro rasoterra alla destra del portiere, insaccava e portava la situazione del match sull’1-1. Al 18’ Campodonico prendeva il posto di Cadario e poco dopo il centravanti avversario veniva ammonito: i mandrogni cominciavano ad innervosirsi. Al 25’ ancora un pericolo per la retroguardia ovadese e Massone riusciva a sventare la ghiotta occasione capitata agli avversari. Un minuto dopo direttamente da calcio d’angolo Colombo calava l’asso e la parabola velenosa si infilava nella porta avversaria: 2-1. A questo punto la partita si incattiviva: Regini veniva ammonito per un fallo necessario a centro campo e poco dopo toccava anche al numero 15 biancorosso. Dopo quattro interminabili minuti di recupero il direttore di gara decretava la fine dell’incontro. Gioia immensa per i Boys, festa in campo e sugli spalti. Dopo un anno di sacrifici il sogno si avvera: i ragazzi di Micale hanno vincono l’ultima sfida e si sono aggiudicati il titolo di campioni provinciali giovanissimi fascia b 2017-2018.

Boys Calcio: 1 Massone, 2 Arecco, 3 Sciutto, 4 Barbato, 5 Alloisio E., 6 Tagliotti, 7 Mazzarello, 8 Cadario, 9 Cannonero, 10 Piccardo 11 Colombo. A disposizione: Maranzana, Campodonico, Alloisio S., Gulli, Visentin. Allenatore: Micale.

Aurora Alessandria: 1 Mirci, 2 Muner, 3 Becchi, 4 Carleo, 5 Demartini, 6 Bocchio, 7 Beqja, 8 Biorci, 9 Biliku, 10, Kaxhiu, 11 Raksan. A disposizione: Ante, Sigalini, Vergendo, Pizzocco, Fracchia, Baroncini, Planasi. Allenatore: Guerci. Arbitro: Nizza di Alessandria.

Tabellino marcatori Boys alla 12^ giornata di ritorno: Cannonero 28, Cadario, Mazzarello 20, Tagliotti, Colombo 16, Barbato 12, Piccardo 8, Campodonico e Gulli 5, Visentin, Alloisio 3, Sciutto 2.