I possibili scenari per le elezioni comunali del 2019

0
2062

Dopo le elezioni politiche del 4 marzo, in città è subito partita la corsa alle amministrative comunali che si svolgeranno il prossimo anno. Il risultato nazionale è un termometro fondamentale per capire come potranno evolversi gli scenari che porteranno al prossimo governo di Tortona.

Un’analisi rapportata a tale risultato in città evidenzia il forte calo del centro sinistra e di Forza Italia (partito che a Tortona è sempre stato forte), mentre la Lega Nord ed il Movimento 5 Stelle hanno avuto un notevole successo, espressione del bisogno di cambiamento nella politica tortonese. Un Movimento 5 Stelle ed una Lega forti, dunque, che alle prossime elezioni comunali non potranno certo ignorare le liste civiche nelle quali potrebbero convergere molti di questi consensi.

La lista civica che ha ottenuto più successo nelle scorse elezioni comunali è stata Nuova Tortona – la quarta forza politica dopo Pd, Forza Italia e Movimento 5 Stelle -, legata al nome di Fabio Morreale, che grazie al lavoro svolto in Consiglio comunale, potrebbe migliorare il proprio consenso.

Nel 2019 quindi i tortonesi si troverebbero di fronte ad una più debole coalizione di centro sinistra che potrebbe riconfermare la candidatura del sindaco uscente Gianluca Bardone (che non ha ancora sciolto la riserva); un centro destra con Forza Italia che potrebbe correre con la Lega, oppure cercando di coinvolgere le liste civiche; il Movimento 5 Stelle con un proprio candidato sindaco; e un raggruppamento di liste civiche con in testa Nuova Tortona e un proprio candidato sindaco.

Sono già in corso incontri e consultazioni che potrebbero, però, cambiare gli scenari e portare a situazioni e alleanze diverse.