“Il Borgo delle Storie”. A Garbagna la sesta edizione del Festival.

0
407
Garbagna. La contrada. Foto Fantonk

Garbagna ospita da giovedì 30 giugno fino a domenica 3 luglio,  la VI edizione  de “Il Borgo delle Storie”.  Per quattro giorni, in Piazzetta Rovelli e nei cortili di uno dei “Borghi più belli d’Italia” si svolge un ricco programma dove si susseguono e si integrano teatro, letteratura e momenti dedicati alle famiglie. Quattro giorni in cui il paese di Garbagna si animerà grazie ad un’offerta artistica eterogenea ma accomunata dalla ricerca di qualità e spessore delle storie che saranno raccontate dai vari protagonisti del festival.

Debora Villa

Si inizia questa sera alle 17 con  “Guerra”, un breve monologo tratto da “La strada dei Panzer” di Heiner Muller. Sul palco Emanuele Arrigazzi. Alle 19 Il segreto di Dedalo
scritto e interpretato da Giorgio Boccassi con la regia di Donata Boggio Sola, musiche Egidio Perduca e Mauro Isetti. Alle 22 “Venti di risate!”, di e con Debora Villa.

Domani, venerdì 1 luglio alle 17, replica di “Guerra”, alle 18 presentazione del libro “Chisciotte” di Antonio Moresco. SEM editore. Dialoga con l’autore Allegra de Mandato, letture a cura di Emanuele Arrigazzi. Alle 19, “Mad in Europe”, di e con Angela Demattè. Alle 21 Fiabe per bambini a cura di Libreria Namastè. Alle 22 “Kohlhaas”, di e con Marco Baliani, regia di Maria Maglietta.

Sabato 2 luglio alle 17, seconda replica di “Guerra”, alle 18 presentazione del libro “A Berlino” di Ilaria Gaspari. Giulio Perrone editore. Dialoga con l’autrice Allegra de Mandato.
Alle 19,Il bosco” tratto dai testi di Robert Walser, adattamento di Paolo Musio con Paolo Musio. Alle 21, Fiabe per bambini a cura di Libreria Namastè. Alle 22 L’ultima estate. Falcone e Borsellino 30 anni dopo” di Claudio Fava, presidente commissione antimafia in Sicilia. L’Ultima estate è prodotto dal Teatro Metastasio da un progetto del regista e attore Simone Luglio, diretto da Chiara Callegari e interpretato dallo stesso Simone Luglio e Giovanni Santangelo. “La pieces ripercorre gli ultimi mesi di vita dei due magistrati e, attraverso fatti noti e meno noti, pubblici e intimi, racconta f la forza di quegli uomini, la loro umanità e il loro senso profondo dello Stato, ma anche l’allegria, l’ironia, la rabbia e, soprattutto, la solitudine a cui furono condannati”.

Burattini Associazione Sarina

Domenica 3 luglio, la mattina e il pomeriggio sono dedicati ai più piccini. Alle 11 si terranno i laboratorio per bambini di Natale Panaro a cura di Associazione Sarina. Alle 17, spettacolo di burattini “Meneghino nel castello dei sospiri” con Valerio Saccà.
Alle 18 presentazione del libro “Sarà solo la fine del mondo” di Liv Ferracchiati, Marsilio editore. Dialogano con l’autore Allegra de Mandato e Emanuele Arrigazzi. Alle  21, Fiabe per bambini a cura di Libreria Namastè. Alle 22Emanuele Arrigazzi plays Ermanno Cavazzoni with The Open Trio”, Liberamente tratto da “Il pensatore solitario” di Ermanno Cavazzoni.

 “La vocazione del festival – dice il sindaco Fabio Semino – è quella di creare eventi e spettacoli legati dal filo rosso dell’alta qualità, dal carattere contemporaneo, dopo anni difficili, anni in bilico tra il coraggio e la paura, in quest’anno così delicato abbiamo deciso di dedicare il festival al tema del coraggio e della paura, insieme, uniti, perché non esiste l’uno senza l’altro, senza smettere mai di vedere le storie come un modo per affrontare le paure e tornare ad avere coraggio”.

La direzione artistica del Festival è affidata a Emanuele Arrigazzi e Allegra De Mandato ed è  sostenuto dal Comune di Garbagna e Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona.

Prenotazione consigliata per tutti gli eventi del festival chiamando il numero 3357615310 (anche via whatsapp), operativo dalle 8.30 alle 17.30.