Non passerà vicino alle case la strada alternativa durante il lavori del ponte

Gli abitanti di Torre Garofoli avevano contestato la soluzione proposta dal Cociv

0
138
municipio-Tortona

Per la viabilità alternativa a Torre Garofoli nell’ambito dei lavori del Terzo Valico, il Comune ha ottenuto il nullaosta degli enti interessati alla realizzazione di una variante al percorso inizialmente ipotizzato dal Consorzio Cociv sulla strada statale per Alessandria dove è prevista la demolizione e successiva ricostruzione del cavalcavia ferroviario in località Cascinotti Fornace: una strada parallela alle piste di cantiere adiacenti al percorso ferroviario fino a intrecciare la zona logistica di Torre Garofoli.

Il progetto dell’alta velocità prevedeva l’istituzione di un percorso alternativo per garantire il transito da e per Tortona troppo vicino alle abitazioni: il Consorzio Cociv aveva già iniziato le procedure quando sono emerse perplessità e proteste da parte dei residenti per la scelta del percorso. Il Comune ha avviato quindi un confronto inviando anche una diffida a procedere con i lavori e proponendo una viabilità alternativa: la soluzione individuata dall’Ufficio tecnico consiste in una deviazione provvisoria costituita da un tratto di viabilità già esistente in strada Gerola che attraversa il polo logistico-produttivo e che richiederà limitati interventi di adeguamento prevalentemente per quanto riguarda la segnaletica verticale ed orizzontante, oltre a un secondo tratto da realizzare a cura del Consorzio Cociv che,  “bypassando” l’esistente tracciato ferroviario Tortona-Novi Ligure, proseguirà in affiancamento alla stessa sul  lato est per ricongiungersi alla sp 10.

Il Comune, che ha collaborato col Consorzio al fine di concludere gli accordi con i privati proprietari dei terreni interessati dall’occupazione temporanea necessaria alla realizzazione del nuovo tracciato, prenderà in carico la gestione della viabilità provvisoria, mentre le risorse economiche per la realizzazione del nuovo tracciato temporaneo saranno messe a disposizione da Rfi.