22 arrestati e altrettanti denunciati dai carabinieri per i furti nei negozi

0
701

Si è conclusa l’operazione “Alta moda” avviata nelle scorse settimane dai carabinieri di Tortona, in collaborazione con i colleghi di Sale  coordinata dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Alessandria.

I carabinieri hanno sgominato  un pericoloso gruppo criminale, composto da un gruppo di rumeni, specializzati nella commissione di furti e rapine nei centri commerciali ed esercizi pubblici di tutto il Nord Italia ed anche di altri Stati. L’organizzazione criminale attiva dal 2016 aveva iniziato l’attività all’Outlet di Serravalle Scrivia

Dopo tanti pedinamenti, resi complicati dalle contromisure adottate dai malfattori, cambi d’auto, (ne avevano ben dieci a disposizione) e trasferimenti in varie città ecc.  i carabinieri hanno arrestato il 13 ottobre scorso in flagranza di reato, Robert Catalin Anghel  24 anni e Izabela Ionela 19 anni, bloccati a seguito dei furti commessi all’Outlet di  Serravalle Scrivia.

Il 19 ottobre, hanno notato una Renault Laguna con due soggetti a bordo che abitavano a Castelnuovo Scrivia, via Gramsci 9, un appartenenti in uso all’organizzazione criminale; i due si aggiravano con fare sospetto in una zona di Perchiera Borromeo,  dove ci sono diverse villette isolate,  l’auto era intestata  uno dei suoi due occupanti Adrian Dumitrescu, per il quale c’era già un ordine di carcerazione emesso nel 2013 dalla Procura della Repubblica di Treviso,  l’uomo è stato immediatamente arrestato.

Il 24 novembre scorso i carabinieri hanno individuato un gruppo composto da sette soggetti, già sospettati che, a bordo di due autovetture hanno varcato il confine con la Svizzera, qui è intervenuta la polizia elvetica che, ha arrestato in  flagranza di reato, Stefan Neamtu  e George Alexandru Paun, rispettivamente di 28 e 27 anni, responsabili di furto all’Outlet di Mendrisio, nel distretto del Canton Ticino.

A seguito dei ripetuti colpi subiti, il 25 novembre alcuni dei principali esponenti dell’organizzazione criminale hanno deciso di fuggire in Romania, a quel punto, i militari tortonesi, visto il fondato pericolo di fuga, li hanno catturati a Padova. Si tratta di Laurentiu Alexandru Mihalache, 30enne;  Florin Istrate, 29enne e Viorica Cristina Baldean, 25enne;  i tre sono poi stati scarcerati con obbligo di firma, i due uomini sono riusciti a fuggire mentre la ragazza ha fatto ritorno a Tortona dalla madre Vasilica Dinca, 49enne, anche lei organica al sodalizio criminale, (ospitava  i criminali nei suoi due appartamenti: uno nel centro di Tortona l’altro a Castelnuovo Scrivia). Le due donne hanno deciso anch’esse di fuggire,  ma sono state fermate e arrestate.

Nel frattempo, gli investigatori ormai a conoscenza del modus operandi del gruppo, grazie al supporto dei colleghi britannici sono riusciti a localizzare i fuggitivi Mihalache e Istrate, scappati in Inghilterra

Le indagini hanno poi permesso di ricostruire esattamente i ruoli ricoperti dai singoli appartenenti all’organizzazione, ciascuno dei quali aveva compiti ben definiti. A capo della struttura criminale, Liviu Calin, 34enne, profondo conoscitore delle dinamiche criminali e stratega dell’organizzazione, dalla Romania reclutava soggetti incensurati da impiegare per commettere i singoli furti, di volta in volta rimpiazzati con altri qualora scoperti e arrestati.

Nel complesso, l’operazione Alta Moda,  le cui mire erano rivolte soprattutto verso l’abbigliamento di marca, ha permesso di individuare negli indagati i responsabili, a vario titolo, di ben ventuno differenti furti ed una rapina, con sottrazione di beni del valore complessivo di oltre 150mila euro a fronte di oltre 20mila euro, a cui ammonta il valore della merce recuperata e restituita ai legittimi proprietari.

Nel corso delle indagini sono state 22 le persone arrestate in flagranza di reato e altre 22 denunciate. Tutti  ritenuti responsabili, a vario titolo ed in concorso tra loro, dei reati di: associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti, aggravata dalla transnazionalità; furto pluriaggravato; ricettazione e favoreggiamento personale.