Castelletto sceglie la prevenzione a scuola

0
488
CASTELLETTO D'ORBA.

Al via la procedura negoziata per l’adeguamento sismico della scuola materna di Castelletto d’Orba, che costerà oltre 200 mila euro. Il 18 gennaio la stazione appaltante della Provincia ha avviato la ricerca di mercato. Le aziende interessate hanno presentato domanda alla Provincia, che il 15 marzo decreterà la ditta vincitrice. La base di gara è di 219.580, di cui 210 mila sottoposti a ribasso e 9.580 euro di oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. I lavori dovranno essere eseguiti in 90 giorni, l’amministrazione comunale sta già pensando a come avviare l’opera per limitare i disagi.

Oltre all’adeguamento sismico, sono previsti interventi di risparmio energetico. Il progetto è stato inserito nel bando per l’ edilizia scolastica nel 2015 e ammesso al finanziamento nel 2017, proprio alla vigilia del nuovo anno scolastico. Per il sindaco Mario Pesce non c’è stato il tempo materiale di avviare i lavori prima delle lezioni e quindi ha rimandato al 2018. Il cantiere aprirà all’indomani della fine dell’anno scolastico, ma i giorni sono contati e c’è il rischio è di non terminare l’opera entro l’estate, prima dell’anno scolastico 2018-2019. “Stiamo valutando la possibilità di una sede alternativa per l’avvio temporaneo delle classi”. Nel caso sarebbe utile la palestra scolastica nella sede della scuola primaria e della scuola media, infatti quell’edificio è già in sicurezza, ma si potrebbe optare per il centro sportivo Castelvero. “In ogni caso se sarà necessario, decideremo insieme ai genitori”, assicura Pesce.

Al di là dei tecnicismi di gara, che scandiscono i tempi dell’opera, in paese c’è attenzione per la sicurezza, in particolare della scuola, infatti a Castelletto gli studenti delle medie si sono fatti promotori del primo gruppo di Protezione Civile dei ragazzi, che nascerà nel 2018, al fine di collaborare con gli adulti nelle scelte di prevenzione, dalle alluvioni alle calamità.