Il Comune di Tortona cerca proposte di utilizzo dell’area Dellepiane

0
1216
teatro Dellepiane
Il teatro Dellepiane

E’ stato pubblicato sul sito dell’ente l’avviso pubblico per acquisire manifestazioni di interesse per la riqualificazione di tutto il complesso Dellepiane, che si estende su una superficie complessiva di circa 23 mila metri quadrati e comprende diversi edifici dismessi, appartenuti all’ex cotonificio Dellepiane, ma anche ristrutturazioni e fabbricati di recente realizzazione come ad esempio il teatro, una struttura di 610 posti a sedere, costata più di 5 milioni di euro e da sempre inutilizzata, realizzati nell’ambito di progetti mirati a trasformare l’area Dellepiane in polo amministrativo, culturale ed espositivo della città.

Nel piano regolatore l’area è individuata tra i servizi pubblici e destinata per attrezzature sportive e per strutture culturali e amministrative: le proposte di utilizzo dunque dovranno corrispondere a questi requisiti.
Le manifestazioni di interesse per l’intera area o per porzioni di essa, dovranno arrivare entro le 12 del 15 giugno all’ufficio protocollo del Comune con le modalità indicate nell’avviso.

La proposta dovrà contenere la descrizione sintetica dell’iniziativa che si intende realizzare, il periodo previsto di durata dell’assegnazione in uso dell’area, le modalità di gestione ed utilizzo della stessa, prevedendo anche gli oneri di manutenzione e mantenimento degli immobili assegnati.

«L’Amministrazione Comunale è ben consapevole che il legame tra la storia delle aziende tortonesi ed il territorio è molto stretto – dichiara l’assessore Marcella Graziano -; l’area dell’ex cotonificio Dellepiane, oltre a essere un complesso importante per l’archeologia industriale, come ha testimoniato anche la grande affluenza di visitatori nelle recenti Giornate di Primavera del FAI, rappresenta un profondo valore affettivo, essendo stato un luogo simbolo dell’occupazione tortonese per tutto il ventesimo secolo, in particolare per il lavoro femminile. Siamo ben consapevoli che la vastità di questo complesso comporti non pochi problemi di sostenibilità economica degli interventi, ma la manifestazione di interesse che abbiamo avviato si pone proprio come strumento per confrontarsi e condividere nuove soluzioni a beneficio della comunità tortonese».

«Tentare ogni possibile strada per il recupero completo di questa storica e strategica area del nostro territorio – aggiunge l’assessore al Patrimonio, Davide Fara – è obiettivo di questa amministrazione. Faremo del nostro meglio per avviare un percorso con tutti coloro che risponderanno positivamente a questo bando».