La musica di Dodi Battaglia e la sua band a Castelnuovo Scrivia l’8 settembre

Il miglior chitarrista d'Europa ha scelto di inserire una tappa del suo tour nel centro zona della Bassa Valle Scrivia, per sostenere le finalità dell'Associazione Franca Cassola Pasquali.

0
1703

La piazza di Castelnuovo Scrivia si prepara al concerto-evento dell’anno: venerdì 8 settembre arriva il tour “Dodi Battaglia 2017”.

L’appuntamento è per le 21,15, ma l’invito è a muoversi per tempo: il concerto, organizzato in occasione della 19^ Giornata Franca Cassola Pasquali, prevede l’ ingresso libero ad offerta e l’intero ricavato sarà devoluto al nucleo di Senologia di Tortona.

Il lavoro organizzativo, curato dai volontari dell’associazione Franca Cassola Pasquali, è frenetico: “Da quando è stata data conferma che sarebbe stato uno dei fondatori dei Pooh a sostenere, con la sua band, la causa della lotta al tumore al seno, i telefoni non hanno smesso di squillare – spiegano -. Fan da tutta Italia hanno fatto sapere che parteciperanno alla serata benefica. E la signora Franca, cui è dedicata la manifestazione, sarà contenta di questa scelta: lei, grande appassionata dei Pooh, aveva conosciuto Dodi, una prima volta, casualmente in autogrill. Poco dopo aveva rivisto il suo idolo al termine di un concerto e, venerdì sera, la magia della musica di questo gruppo che ha fatto la storia della canzone italiana riempirà il cielo di Castelnuovo. Un’occasione in più per festeggiare Dodi Battaglia che ha ricevuto la laurea honoris causa in “chitarra elettrica – dipartimento di nuovi linguaggi e nuove tecnologie” conferitagli, a fine luglio. E’ stato il conservatorio di Matera ad insignire di questo titolo, per la prima volta, un musicista pop. Il bolognese Donato Battaglia, in arte Dodi, ha studiato musica fin da quando aveva 5 anni e oggi, che ne ha 66, non ha nessuna intenzione di mollare”.

Considerato un perfezionista, Dodi Battaglia si esibirà con la sua band per due ore e un quarto nella splendida piazza Vittorio Emanuele.

“Ci stanno telefonando da tutt’Italia – spiega Giannino Pasquali, presidente del sodalizio castelnovese -: sono previsti due pullman di fan dalla Svizzera e uno da Biella. Ringrazio chi ci sostiene in questo percorso che sa unire la medicina all’arte musicale. Siamo rimasti in ottimi rapporti con tutti gli artisti che sono già stati a Castelnuovo, da Angela dei Ricchi e Poveri a Riccardo Fogli, da Fausto Leali a Ron, da Orietta Berti a Ivana Spagna e molti altri: con tutti siamo sempre in contatto per organizzare questi eventi”.

Miglior chitarrista europeo secondo la rivista Stern, cantante e compositore di oltre settanta titoli di canzoni dei Pooh, Dodi è entrato a 17 anni nel complesso tra i più longevi nella storia della musica, con più di 100 milioni di dischi venduti. Dopo 50 anni di grandi successi, i componenti della band hanno dato l’ultimo addio alle scene il 30 dicembre 2016 a Bologna, dopo una serie di concerti reunion che li hanno visti di nuovo tutti insieme sul palco del festival di Sanremo e in una serie di sold out negli stadi, al Forum di Assago e all’Arena di Verona.

“Dodi ha deciso di non appendere la chitarra al chiodo – dicono all’Associazione Franca Cassola Pasquali – e, con la sua band solo tra luglio e agosto ha inanellato una cinquantina di date. E tra poco anche la piazza di Castelnuovo canterà insieme ad un artista che, quando c’è da mettersi in gioco per fare del bene, non si tira mai indietro”.