Montemarzino: prima le offre un lavoro poi tenta di violentarla. Denunciato per violenza sessuale un 61enne

0
988

Intorno alle 3 del mattimo, un gruppo di giovani, dopo aver trascorso una serata di festa nella Val Curone,  mentre facevano ritorno a Tortona transitando con l’auto lungo la SP 100, nel comune di Montemarzino hanno notato sul  ciglio della strada una giovane donna di colore che camminava pericolosamente sul bordo della carreggiata. I ragazzi si sono fermati e viste le condizioni della donna, che aveva i vestiti lacerati, hanno chiamato i carabinieri e un’ ambulanza. I militari di Tortona e di Sale, dopo aver permesso ai sanitari di prestare le prime cure alla donna, hanno sentito la sua testimonianza prima che fosse trasferita all’ospedale di Novi Ligure. Sulla base del racconto della giovane i carabinieri hanno fatto accertamenti su un uomo del posto che, la sera prima – stando alla denuncia della donna – le avrebbe offerto un lavoro quale domestica promettendole, oltre allo stipendio, anche vitto e alloggio presso la propria abitazione. Secondo una prima ricostruzione dei fatti l’uomo, dopo aver invitato la donna a casa, avrebbe cercato di avere un approccio sessuale. Al rifiuto dalla donna l’uomo, particolarmente alterato, ha reagito allontanandola da casa senza però restituirle gli effetti personali che verosimilmente, per un moto di stizza, ha poi gettato su  una piazzola adiacente l’abitazione.  L’intervento dei militari ha consentito anche di recuperare gli indumenti e il cellulare della ragazza che, sottoposta a visita ospedaliera è stata  dimessa la mattina seguente con una prognosi di alcuni giorni per le lesioni riscontrate. L’uomo, un 61/enne pregiudicato del posto, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Alessandria per il reato di violenza sessuale.