“Riabilitazione e sostegno”: cure mediche private gratuite per i poveri

Progetto della coop sociale Argos e dei Comuni di Arquata Scrivia e Grondona. Si parte con la cena del 19 aprile

0
2128

Prende il via con una cena salutista a base di prodotti del territorio, offerti gratuitamente dalle imprese agricole il progetto “Riabilitazione e sostegno – Un aiuto per ricominciare”, voluto dalla cooperativa sociale Argos, titolare dell’omonimo laboratorio fisioterapico arquatese, e dai Comuni di Arquata Scrivia e Grondona. L’obiettivo è raccogliere soldi per creare un fondo da utilizzare per le cure motorie, cardiovascolari ed endocrinologiche a favore di chi si trova in difficoltà economica.

arquata presentazione progetto riabilitazione e sostegno
Un altro momento della presentazione di Riabilitazione e sostegno

“Spesso – hanno detto ieri in conferenza stampa l’assessore arquatese Nicoletta Cucinella e Federica Pagella, responsabile terapista del centro Argos Lab, insieme ai sindaci Alberto Basso e Silvio Barbieri – chi si deve curare si trova di fronte liste di attesa lunghissime nelle strutture pubbliche e deve ricorrere alle cure private, senza però averne la possibilità. Con questo progetto chi è indigente potrà usufruire dei servizi del laboratorio in maniera gratuita”. Il progetto riguarda anche lo stile di vita e punta a organizzare una lunga serie di eventi tutti volti alla raccolta fondi. “Riabilitazione e sostegno – Un aiuto per ricominciare” partirà ufficialmente il 19 aprile la cena al ristorante La Torre di Arquata Scrivia, con un menù stilato su consiglio di un nutrizionista e preparato quasi esclusivamente con prodotti locali quali Montebore, mele carle, verdure, ricotta e vini. Il contributo sarà di 30 euro a persona (per informazioni: 393-9253748). Al progetto ha collaborato Area qualità, azienda di Borghetto Borbera, per la parte grafica e promozionale.