Terzo valico, venerdì a Tortona assemblea dedicata all’amianto

0
816
Un'assemblea sul Terzo valico a Tortona

Dopo l’evento di Novi Ligure del 16 febbraio, nuova assemblea pubblica organizzata dai comitati no Tav dedicata al problema amianto e al Terzo valico dei Giovi.

Come è ormai noto, la questione è stata negata dal Cociv fino al 2013 nonostante dal 2005 i tecnici di Regione e Provincia avessero messo nero su bianco che i carotaggi effettuati dal consorzio dal 1992 in poi non fossero sufficienti a stabilire la presenza o meno di amianto nel tracciato del tunnel di Valico. Ancora nel 2012 il governo, rispondendo a un’interrogazione dell’allora parlamentare Mario Lovelli (Pd) sosteneva che era tutto sotto controllo e che non c’era alcun motivo di preoccupazione. L’anno dopo, però, veniva redatto un protocollo amianto dedicato alle modalità di scavo in galleria in presenza della fibra killer. Vari medici hanno inoltre raccomandato di non portare altro amianto in superficie vista la situazione ambientale già difficile del nostro territorio ma la politica ha fatto finta di nulla. Venerdì sera, a Tortona, alle 21, nella sala Romita del Comune, il comitato No Terzo valico di Tortona chiamerà a raccontare la loro esperienza Luca Cavallero, dell’associazione Voci della Memoria di Casale Monferrato, e Silvio Mangrino, dell’Osservatorio vittime amianto di Broni. “Sarà un’occasione – spiegano dal comitato tortonese – per fare il punto sulla situazione nel Tortonese e sul rischio amianto-lavori del Terzo valico, nonchè per decidere tutti insieme i prossimi passi della mobilitazione, dopo le intercettazioni e gli arresti che hanno decapitato il Cociv”.